12 modi per riconoscere un fotografo di matrimoni professionista da un fotografo amatoriale

Fotooperatore Riprende Gli Sposi Al Loro Ingresso In Chiesa

Stai organizzando il tuo matrimonio e vuoi sapere come fare a riconoscere un fotografo professionale da uno improvvisato? Continua a leggere questo articolo per scoprirlo: così sarai sicuro di fare la scelta giusta nel momento in cui ingaggi il tuo fotografo per matrimoni.

Infatti non è raro che qualcuno si spacci per un professionista quando in realtà gli mancano tutte le caratteristiche necessarie per definirsi tale. Specialmente in un periodo non facile dal punto di vista lavorativo, in cui molte persone hanno bisogno di reinventarsi e improvvisarsi qualcosa che non sono.

Risultato: hai ingaggiato – e pagato – un amatoriale con una macchina fotografica in mano.

Perché mettere in pericolo il servizio fotografico del tuo matrimonio? Basta un po’ di accortezza e assicurarsi che il fotografo a cui ti rivolgi risponda a questi 12 criteri fondamentali.

Con l’avvento della crisi economica l’azienda Matrimoni ha fatto gola a moltissime persone in difficoltà col lavoro precedente alla crisi.

I fotografi matrimonialisti si stima siano aumentati del 300% anche in quanto è un’attività che non ha apparentemente costi iniziali.

Molte persone si sono messe in società con un amico o un socio improvvisato per aprire un’attività di fotografi matrimonialisti. Aprendo un proprio sito, in pochi giorni sono passati da dilettanti a professionisti della fotografia di matrimonio

Il cliente ha in mano numerosi strumenti per capire se il fotografo sia presente sulla piazza da molti anni o se sia solo improvvisato.

Con una simile offerta che ha appiattito completamente la qualità confondendo totalmente il consumatore, i prezzi si sono più che dimezzati.

Per il cliente questa situazione è pericolosa. E’ un bene, perché può risparmiare, ma se incappa nel fotografo sbagliato… sono guai! Foto scattate male non sono recuperabili neanche col più fine dei Photoshop, senza contare che sarebbe un costo aggiuntivo rispetto al servizio di fotografia estremamente costoso e spiacevole.

Noi siamo ben presenti nelle richerce google, e questo ci consente di essere trovati facilmente, ma anche per noi è diventato più faticoso raggiungere i clienti.

I nostri prezzi sono leggermente più alti: proponiamo pacchetti con meno servizi, sempre più raramente ne vendiamo altri, come il servizio di stampa direttamente al banchetto. Tuttavia con la nostra offerta differenziata riusciamo ad accontentare i palati più eterogenei.

COME RICONOSCERE UN FOTOGRAFO DI MATRIMONI PROFESSIONALE

1 LO STUDIO E GLI INCONTRI CON IL FOTOGRAFO DI MATRIMONI

Un fotografo che lavora a casa e che ha allestito lo studio nel suo box, tra bici arrugginite e scatoloni, probabilmente non è il professionista di cui hai bisogno per il tuo matrimonio.

Molto meglio uno spazio specializzato – che però non sia un negozio – e attrezzato in modo professionale: insomma, uno studio vero!

È molto importante sapere in anticipo quando incontrerete il vostro fotografo di matrimoni. Con l’avvento del digitale e l’esplosione del lavoro freelance, un fotografo contattato online per il vostro matrimonio può essere difficilmente rintracciabile dopo la consegna del lavoro, nel caso in cui non siate soddisfatti del lavoro.

Noi non solo saremo sempre rintracciabili, ma vi incontreremo ben 5 volte per cucire il servizio perfettamente sulla vostra pelle

Gli incontri con i fotografi degli Sposi

Noi fotografi degli sposi garantiamo agli sposi almeno cinque incontri per adeguarci ad ogni loro preferenza:

1. Il primo incontro è di carattere puramente conoscitivo, senza alcun impegno.
Racconterete a Giovanni che idea avete in mente per il matrimonio e lui vi presenterà i servizi di fotografia offerti e vi suggerirà il pacchetto più adeguato alle vostre esigenze. Compilate pure il form alla pagina 
https://www.fotografo-matrimoni-milano.it/contatti/ o chiamate al numero verde 800 98 04 47 gratuito anche da cellulare

2. Se ci avrete ritenuto adeguati a rappresentare la vostra unione, compileremo in un secondo incontro una scheda dettagliata dei servizi richiesti e fisseremo il costo definitivo del servizio che non si discosterà di un centesimo da quanto suggerito e concordato al primo incontro

3. Il terzo incontro sarà direttamente al matrimonio.
Raggiungeremo gli sposi a casa loro in caso abbiano richiesto le foto di preparazione al matrimonio con le luci e i pannelli per montare 
un vero e proprio studio fotografico, o altrimenti ci incontreremo almeno un’ora prima direttamente al luogo della cerimonia per realizzare i primi scatti. Resteremo con gli sposi per l’intera giornata senza limiti di orario: ci allontaneremo solo a festa finita o come concordato precedentemente

4. Un quarto incontro è preferibile per la scelta delle foto che saranno inserite nell’Album, in modo da non scontentare in alcun modo i desideri dei novelli sposi. Potete anche lasciar fare a noi, ma solitamente gli sposi ci tengono a definire nei dettagli le fotografie di matrimonio da loro preferite. Noi vogliamo soddisfarvi completamente

5. La consegna finale dell’Album (che possiamo anche spedire direttamente nel caso lo richiediate) e il saluto finale agli sposi. Assieme all’Album vi saranno consegnati l’album per I genitori, la pen drive lexar professionale da 8 Gb, le foto in definizione Facebook, le foto ottimizzate su DVD in formato ad altissima definizione da poter consegnare a chiunque vogliate (sempre che non desideriate tornare da noi!) per la realizzazione di stampe personalizzate.

Noi vogliamo che voi interveniate per la scelta delle foto e il tipo di Album che scegliete in tutte le misure possibili, il tipo di carta fotografica, lucida o opaca e lo stile della composizione dell’Album, più semplice.

Tutti questi incontri moltiplicati per il numero dei nostri matrimoni occupano molto tempo ma solo così gli sposi avranno il prodotto che desiderano, in quanto l’album è una cosa personale e intima e deve consegnare

Per chi lavora all’estero, o non ha tempo, penseremo noi a gestire per diminuire il numero di incotrno,

L’importante è che abbiate la garanzia di incontrarci in molteplici occasioni. Nel nostro prezzo offriamo sempre 2 incontri iniziali + matrimonio senza limite di orario + due incontri successivi per la definizione delle foto per l’Album e la consegna del materiale.

2 LA PARTITA IVA

Potrebbe sembrare una banalità, ma una volta entrati in studio, accertatevi che il fotografo a cui vi state rivolgendo possegga effettivamente una partita IVA. Capite spesso, purtroppo, di incontrare professionisti non regolari. Non avere una partita IVA è illegale: Fotografi degli Sposi è contro il lavoro in nero e per una assoluta trasparenza.

3 LE RECENSIONI ONLINE: GOOGLE E SITI SPECIALIZZATI

Una volta individuata una rosa di possibilità tra i fotografi cui potete rivolgervi, anche prima di averlo incontrato, cercate un po’ informazioni sul suo conto online. Non è detto che tutti I buoni fotografi abbiano recensioni online, ma trovare buone parole sul conto di qualcuno è sempre un buon segno.

È molto difficile guadagnare reputazione digitale, serve tempo e costanza nella qualità del lavoro. Avere conferma del fatto che qualcuno si sia rivolto per lo stesso servizio e ne sia rimasto soddisfatto, tranquillizza gli animi e consente di prenotare un incontro con più garanzia.

Inoltre, ci si può fare un’idea di come siano le persone che lavorano (gentili, professionali, discreti) e dei servizi effettivamente offerti e più apprezzati dai clienti.

Noi siamo orgogliosi di poter contare su alcune recensioni disponibili sia su google:

scrivete “fotografi degli sposi” su google e la nostra attività vi comparirà nel riquadro a destra, con tutte le recensioni del caso. In alternativa cliccate su questo link

Anche un sito specializzato in matrimoni come matrimoni.com ha delle recensioni favorevoli a nostro favore!

https://www.matrimonio.com/fotografo-matrimonio/fotografi-degli-sposi–e106130

4 SERVIZIO DI ALBUM E CARTA FOTOGRAFICA DI ALTA QUALITÀ

Gli Album di matrimonio e la loro qualità sono il primo criterio con cui riconoscere un fotografo professionista da uno improvvisato. Questo perché chi non è preparato per fare il fotografo difficilmente ne conosce il valore.

Parlare di Album significa parlare essenzialmente di due cose: carta fotografica e design.

L’importanza della carta fotografica per la fotografia di matrimonio

Per valutare un album si deve prima di tutto valutare la qualità della carta. La carta dell’Album deve essere in grado di far risaltare i colori e la luce delle fotografie nel modo prescelto.

A volte gli album sono realizzati con carta leggera (per farci capire: la carta usata per le riviste di gossip): in questo caso non si tratta ovviamente di un album fotografico, al contrario è una semplice stampa brutale. Se la qualità è così bassa, anche il costo dell’album cala nettamente: se un fotografo vi propone un album fotografico di matrimonio a 80/100 euro, molto probabilmente vi fornirà carta di qualità molto scadente.

Quanto può costare un Album di matrimonio

Gli album di matrimonio con carta fotografica di qualità, in cui le pagine dell’album sono esse stesse fotografiche, costa sui 400 euro.

Il design dell’Album

E’ molto importante chiedere al fotografo di visionare gli album precedentemente realizzati, capire quali tipo di copertine siano disponibili e farsi un’idea del tipo di composizione delle foto nell’Album

Le pagine dell’Album possono essere infatti composte in due modi: le foto possono essere semplicemente inserire in una griglia preimpostata, senza effetti, sfondi, collegamenti grafici tra le foto; il secondo modo è effettuare con cura lo studio del design dell’Album pagina per pagina.

Gli sfondi delle vostre tavole sono comletamente personalizzati

Noi come sfondi usiamo le vostre foto, i primi piani dei fiori, della torta, dei fiori, dell’aperitivo, dei dettagli dei vostri abiti da cerimonia. Applichiamo transizioni, fusioni di foto, effetti tipo pellicola cinematografica per sequenze particolarmente emozionanti come un bacio, un abbraccio.

I nostri album non sono foto su sfondo bianco o sfondi dozzinali generici, o fiori presi da internet, ma tavole composte a Photoshop dove ogni tavola è un’opera d’arte. A seconda di vostre indicazioni effetti particolari sfumati b/n..

Uno studio fotografico serio come Fotografi degli Sposi investe nella ricerca della composizione e delle carte fotografiche più adatte, ed è così che produciamo album fotografici curati come quelli di una volta, ma con la differenza che le foto sono stampate direttamente sulle pagine, anziché essere semplicemente incollate.

5 OFFRE UN AMPIO PACCHETTO DI SERVIZI

Su questo sito trovi elencati dei pacchetti studiati ad hoc attorno alle diverse esigenze delle coppie. Si tratta di offerte elastiche e trasparenti, con tutti i dettagli su ciò che è previsto e sul risultato che ti consegniamo.

Quando un fotografo è troppo vago o offre un servizio limitato – probabilmente a causa di una mancanza di preparazione e dell’attrezzatura necessaria – è un chiaro campanello d’allarme.

6 È METICOLOSO E NON HA FRETTA

Diffida sempre da un fotografo che vuole concludere il contratto in fretta e furia.

Uno studio di veri professionisti dedica ai propri potenziali clienti tutto il tempo di cui hanno bisogno per prendere una decisione e per capire quale sia il servizio fotografico più adatto al loro caso specifico. E tutto questo senza impegno.

7 CONTA SU UN TEAM DI PROFESSIONISTI CHE CONOSCE

Un altro modo per riconoscere un fotografo professionista da uno improvvisato è accertarsi che lavori insieme a un gruppo fidato e conosciuto di professionisti.

Ciascun servizio matrimoniale comporta una serie di attività e preparativi complementari alla fotografia stessa (video, montaggio, luci, ecc.), per cui c’è bisogno di specialisti altrettanto in gamba. Ancora meglio se questo team è solito lavorare insieme e ha sviluppato una sinergia.

Leggi perché è importante lavorare sempre con la stessa squadra.

8 CHIEDE POCO ANTICIPO E FORNISCE LA FATTURA

Ci sono degli accorgimenti tecnici che possono aiutarti a riconoscere ed evitare i fotografi improvvisati. Innanzitutto, assicurati di rivolgerti a professionisti con partita IVA e che sulla fattura sia specificata la voce “Fotografo” e non fruttivendolo.

Inoltre, è norma chiedere un anticipo non troppo alto quando si avvia una collaborazione. Per esempio noi di Fotografi degli Sposi optiamo solo per il 10%. Chi chiede troppo probabilmente mette già in conto che qualcosa andrà storto.

9 HA UN OTTIMO PORTFOLIO DI LAVORI

Per distinguere un fotografo professionista da uno improvvisato, chiedi sempre di vedere alcuni dei suoi lavori precedenti. Quello che vuoi trovarti davanti è un’ampia serie di scatti fatti in occasioni diverse e sempre in un contesto ufficiale.

Diversamente, se durante l’incontro ti vengono mostrate le fotografie del matrimonio della cugina, è meglio alzare i tacchi.

Le foto sul sito web

Anche le foto sul sito del fotografo possono indirizzarvi nella scelta. Se le foto sul sito sono variegate, tante e diverse di più matrimoni, se non trovate altre foto uguali su internet (ebbene sì, capita che ci rubino le foto e le spaccino come nostre su altri siti di fotografia per matrimoni!)… ecco, se tutto vi sembra normale, sapete che state andando nella direzione giusta.

La nostra galleria è un buon esempio di che cosa dovrebbe presentare un fotografo di matrimoni.

La presenza di video è anche un di più. Offrire un servizio video è solitamente molto costoso, per la necessità di pagare attrezzatura e operatore specializzato. Tuttavia, se il servizio è disponibile, tentate di rendervi conto di che tipo di video sono realizzati.

10 HA UN CORPO MACCHINA E UN’ATTREZZATURA PROFESSIONALE

Oggi sono molti i fotografi improvvisati che svolgono l’attività di fotografo di matrimoni come secondo lavoro. Un fotografo improvvisato ha a disposizione un budget limitato per acquistare una macchina fotografica, e se è fortunato ha investito nel suo hobby per anni riuscendo a mettere le mani su una macchina semi-professionale, neanche lontanamente adatta a svolgere il compito di un fotografo professionista.

Un esempio delle tipologie di macchine fotografiche canon in circolazione

I fotografi amatoriali spesso puntano sulle Canon di fascia medio-bassa da 400 euro. Da un punto di vista materiale si distinguono da quelle professionali in quanto sono leggermente più piccole. Le macchine canon sono nominate con un un numero: di norma più piccolo è il numero, più gli strumenti sono avanzati:

– una canon EOS 1300D (fascia bassa) la si può trovare a 275 euro, 400 euro.

– una canon EOS 80D (fascia media), l’ultimo prodotto Canon semi-professionale al tempo in cui scrivo costa sui 700 euro. Vedete come la spesa già inizia a lievitare!

– la Canon EOS-1D X Mark II costa al momento 6500 euro. E’ il top di gamma della canon: la macchina per professionisti. L’unica macchina che può fotografare in chiesa senza flash: significa qualità senza paragoni.

Questo per parlare solo del corpo macchina: gli obbiettivi hanno un prezzo che parte dai 1500 euro.

La nostra attrezatura è invidiabile

Noi usciamo con due macchine di prima fascia ciascuno, con luci, pannelli riflettenti, flash, caricati in auto, stampanti, dischi di backup per salvare le foto su due postazioni per avere garanzia assoluta della conservazione delle vostre foto. Ogni fotografo della squadra ha una dotazione di ca. 15000 euro, considerati i vari obbiettivi da adattare per ogni fase del matrimonio.

Sono indispensabili, infatti, sia zoom che consentano di riprendere da lontano nelle fasi clue della cerimonia in cui non è assolutamente possibile disturbare, sia obbiettivi da vicino per i dettagli come lo scambio degli anelli, le promesse, la comunione, le firme, sia grandangoli per momenti particolarmente “affollati” in uno spazio ristretto come nel rito del lancio del riso.

Soprattutto ciò che contraddistingue un fotografo amatoriale da un fotografo professionista è che solo il secondo può fotografare in ambienti con poca luce senza necessità di flash: in chiesa si disturberebbe, e a meno che non si voglia tornare indietro agli anni ‘60 colme di foto flashate buie, per evitare foto di matrimoni vampireschi in cui non esistevano macchine sensibili che possano fotografare anche a luce di candela.

11 VELOCITA’ DI RISPOTA AL CLIENTE

Potrebbe sembrare banale, ma ci sono anche due dettagli che non vanno assolutamente trascurati. La velocità di risposta al contatto del cliente e la discrezione durante lo svolgimento della cerimonia.

Fotografi professionisti rispondono velocemente alle vostre mail e alle vostre richieste di contatto: è il loro lavoro e i clienti sono il loro pane! Abbiate cura di notare che tutte le schede di prenotazioni siano fatte su carta intestata e non su fogli volanti. Eventuali contratti, schede di prenotazione del matrimonio sono sempre stampati su carta intestata, riferimenti a partita iva. La presenza di numeri verdi, fax, mail personalizzate conferma la professionalità della ditta cui vi state rivolgendo.

12 IL COMPORTAMENTO DURANTE LA CERIMONIA: IL TESSERINO DELLA CURIA

Anche il comportamento tenuto durante la cerimonia è di vitale importanza ai fini della buona riuscita dell’evento.

Noi riscontriamo la presenza di fotografi non professionisti quando andiamo a parlare con il Don. Ci viene sempre richiesto se possediamo il tesserino della curia, in quanto sono stressati da fotografi che non rispettano le regole impartite durante il corso ufficiale. Nella sezione chi siamo potete verificare che possediamo il tesserino ufficiale della curia.

Le regole della cerimonia vanno rispettate: non si può fotografare in alcuni momenti, non si può andare in certi posti, non si può andare nel triangolo tra gli sposi e il don durante l’omelia e alcune zone sono off limits in altri momenti specifici.

Molti fotografi non ha rispetto nell’abbigliamento, parlano tra di loro, consultano il cellulare. I don tentano di accertarsi del rispetto delle formalità, ma dobbiamo tranquillizzarli a lungo perché sono abituati ad un livello estremamente scadente da parte dei fotografi matrimonialisti. E questo solo per quanto riguarda il comportamento di base: pensate come mai potranno essere le loro fotografie!

Questi sono 12 modi per riconoscere un fotografo professionista da uno che si spaccia tale, ma che chiaramente non lo è. Mi raccomando: tienili a mente quando è il momento di fare la tua scelta.