10 foto imperdibili da fare durante un matrimonio

Per gli sposi il matrimonio è il giorno più felice della propria vita, ma agli occhi allenati di un fotografo esperto si tratta di una successione di scatti imperdibili da fare prima che sia troppo tardi.

Ecco perché è sempre meglio affidarsi a un fotografo per matrimoni professionista, come noi dello studio Fotografi degli Sposi di Milano. Così puoi essere certo che neanche uno solo dei momenti importanti sfugga all’obiettivo.

Benché siano molti di più, in questo articolo ti parlerò delle 10 foto che non possono mancare nel tuo fotoalbum di matrimonio. Alcuni di questi sono dei grandi classici, altri sono spunti più originali e frutto di una lunga esperienza nel campo.

Quali sono le 10 foto di matrimonio irrinunciabili?

#1 Il vestito della sposa

Certo, a tutti verrebbe in mente di fotografare la sposa di bianco vestita e in posa. Ma non è questa la foto di matrimonio imperdibile di cui sto parlando.

Ho notato che fare uno still life del vestito della sposa non ancora indossato è uno soggetto altrettanto bello e importante.

Che penda da un appendiabiti (attaccato sulla porta, sull’anta di un armadio o in controluce davanti a una finestra), sia piegato su una sedia o disteso sul letto, crea uno scatto molto suggestivo.

#2 I genitori che aiutano i futuri sposi a prepararsi

In questo caso si tratta di due scatti separati, ma li accostiamo visto il parallelismo.

Il primo riguarda la madre della sposa che aiuta la figlia a indossare l’abito. Per esempio abbottonandolo o allacciando la zip, oppure sistemando il velo.

Lo stesso vale per lo sposo e suo padre, che può aiutarlo ad allacciare la cravatta o a mettere i gemelli.

#3 Lo sposo che percorre l’altare con la madre

Tra le fotografie imperdibili da fare durante il matrimonio, questo scatto è uno dei più grandi classici.

Si tratta di un ricordo irrinunciabile da vedere e rivedere negli anni a venire, nonché un’ottima foto da regalare alla madre dello sposo.

#4 L’incontro

Il momento in cui sposa e sposo si vedono per la prima volta in “divisa da matrimonio” è il soggetto per una bellissima foto.

Soprattutto, lascia molta libertà di tono: può essere giocato sull’emotività, così come sul divertente, a seconda dello stile di servizio scelto.

#5 Lo scambio degli anelli

Un altro classico e in quanto tale richiede un trattamento speciale.

Un fotografo per matrimoni professionista sa che deve riprenderlo da più angolazioni, perché un momento così importante è vissuto su livelli diversi: dagli sguardi di entrambi gli sposi, al gesto, fino agli invitati che assistono.

#6 Interazione tra gli invitati

Diciamo la verità, per gli sposi è difficile rendersi conto di cosa succede in ogni istante. Vuoi perché non sono presenti, vuoi per l’emozione.

Per questo è molto bello fare degli scatti agli invitati che interagiscono tra loro: sarà una sorpresa nel momento in cui riceverai il tuo album di matrimonio.

#7 La location del banchetto prima dell’arrivo degli invitati

Fotografare la location del banchetto prima che si riempia di ospiti permette di ottenere uno scatto molto suggestivo.

Ha un ché di pacifico e poetico, e può essere eseguito con una prospettiva panoramica o concentrandosi su un dettaglio.

#8 La torta

Come il vestito e le fedi, anche la torta è un’icona del giorno del tuo matrimonio.

Perché esca uno scatto raffinato e non banale serve un occhio – o un obiettivo – ben allenato e capace di riflettere il valore simbolico di quel dolce.

#9 Il brindisi

Quale momento migliore per uno scatto del brindisi alla salute degli sposi?

Un discorso strappalacrime del migliore amico, i calici alzati verso il cielo, o il classico brindisi con i due innamorati che si porgono il bicchiere: una foto di questo gesto è il ritratto della felicità e merita un posto in classifica.

#10 Foto con testimoni

Un matrimonio è un giorno di grande intimità, ma anche un veneto da condividere con le persone più vicine.

Ecco perché una delle foto imperdibili durante il matrimonio è quella dello sposo con i suoi testimoni, o della sposa con le sue “damigelle d’onore”.

Nozioni specifiche sul tema, per gli appassionati di fotografia

Al numero 1 della nostra classifica ho parlato di still life. Vediamo in cosa consiste questo stile fotografico e quali sono i suoi principi tecnici. Partendo da una definizione: lo stile still file si riferisce alla fotografia di oggetti inanimati, in studio o in location. Insomma, una natura morta.

Benché da un punto di vista amatoriale possa sembrare più semplice fotografare un oggetto – rispetto, per esempio, a una persona – è esattamente il contrario.

Innanzitutto, lo still life richiede un profondo studio del soggetto in sé. Il fotografo deve osservare minuziosamente la forma dell’oggetto, i suoi dettagli – cogliendo quali far risaltare più di altri -, il modo in cui riflette o assorbe la luce, e così via.

In secondo luogo, è necessario concepire uno scatto finale che sia in grado di comunicare un’emozione. Sì, perché un oggetto inanimato – a differenza di una persona – non ha una mimica e non trasmette di suo uno stato d’animo. Sta alla fotografia dargli vita e ricreare un tono che si traduca in una sensazione specifica nella mente di chi la osserva.

Spesso lo still life implica il dover studiare una composizione di oggetti inanimati, come possono essere il vestito della sposa, il bouquet e le scarpe. Oppure i gioielli. Anche in questo caso, la scelta della posizione e della “gerarchia” degli oggetti a seconda della luce e dello spazio è fondamentale.

Infine, uno still life di qualità richiede un’attrezzatura fotografica professionale di alto livello, che abbia una resa ad altissima soluzione. Indispensabile dunque per un bravo fotografo di matrimoni professionista.