Foto Invernali, anche con lo Smartphone!

Foto Nel Bosco Di Fotografi Degli Sposi

D’inverno i matrimoni si fanno un po’ mancare, ma questo non significa che non si possano riprendere magnifici scatti anche in Inverno. E poi, stiamo aspettando il tuo contatto. Affrettati! Potrebbero non esserci più date libere per il tuo matrimonio a breve.

In attesa di sentirvi presto per organizzare qualcosa di speciale per il vostro matrimonio, vi suggeriamo qualcosina per rendere le vostro foto con la luce invernale qualcosa di magico: è così facile sfruttare al massimo la neve e il freddo, anche con uno smartphone!

L’inverno è freddo per definizione, si sa, ma non dovrà rendervi lassisti sul fronte della fotografia. Non è solo il freddo il problema: giornate piovose e nebbiose saranno un ostacolo non indifferente per le vostre immagini.

Leggete i nostri consigli, anche per foto direttamente dallo Smartphone!

Come affrontare il Cielo bianco

Le nuvole nel cielo sono una delizia per i fotografi del paesaggio. Ma un cielo grigio e bianco senza dettagli è qualcosa di inguardabile. La soluzione è banale ma efficace: non prendere il cielo nella foto. Invece, scegli una cornice con un edificio, un muro o un albero sullo sfondo.

Inoltre, puoi utilizzare le impostazioni in quasi tutte le applicazioni fotografiche per rafforzare i colori e la saturazione.

Motivi colorati

Alta nebbia e nuvole dense creano una luce soffusa che fa sparire qualsiasi contorno e ombra. Non si può fare nulla al riguardo – ma è possibile compensare l’effetto di piattezza dell’immagine cercando soggetti colorati e felici.

Nuvole

Se ci sono ancora alcune nuvole nel cielo su uno sfondo blu, ottimizzale generosamente nella tua immagine. Con l’app giusta, l’effetto può essere notevolmente aumentato, ad esempio con “Snapseed” di Google (gratuito per Android e iOS).

Nel caso più semplice, seleziona il filtro “Dramma” per aumentare significativamente l’effetto:

Filtro e scatto “Dramma”

Nell’area Strumenti, tocca il pulsante Selettivo. Con il segno più abilitato, tocca il cielo per creare una nuova maschera.

Digita con le dita sulle parti di cielo in modo che più o meno coperto: la maschera non deve essere precisa al pixel.

Scorri verso l’alto e verso il basso con il dito per alternare luminosità, contrasto e saturazione.

Per rendere un cielo più drammatico, ridurre leggermente la luminosità aumentando il contrasto e la saturazione.

Regola l’esposizione

Anche il tempo migliore si rivela infido quando entra in gioco la neve. Le aree bianche sono così luminose da fuorviare il misuratore e sopraffare la gamma dinamica del sensore fotografico.

Il misuratore di luce misura la distribuzione della luce dell’ambiente. In base ai risultati, la velocità dell’otturatore viene regolata, ovvero la durata dell’esposizione (gli smartphone non hanno otturatori che controllano la quantità di luce).

La neve riflettente rende il metro molto più luminoso di quanto non sia in realtà. Ciò porta inevitabilmente alla sottoesposizione in altri luoghi, ad esempio sulle facce. Fortunatamente, l’esposizione errata sul display può essere facilmente verificata e corretta:

Gli scatti HDR risolvono ogni situazione

Se si regola l’esposizione al buio per le aree scure, le aree più luminose sono spesso sovraesposte – una gamma dinamica così elevata esaspera il sensore. L’unico modo per ottenere una foto ben bilanciata è di effettuare uno scatto HDR.

In questo caso, due o più immagini vengono scattate in rapida successione con esposizioni diverse.

Successivamente, tutte le informazioni possibili vengono estratte dalle singole foto dalle luci e dalle ombre e assemblate per formare una nuova immagine.

Attenzione: pericolo di mosso!

C’è anche un risvolto negativo, altrimenti tutti scatteremmo solo foto HDR: dal momento che tra mille registrazioni passano una frazione di secondo, due scattia mano libera non sono mai congruenti.

Se la deviazione è particolarmente grande, questo porta a doppi contorni chiamati “ghosting”. Posiziona la fotocamera o lo smartphone su una base fissa come un treppiede

Backup

Non rinunciare mai ai tuoi scatti. Prima di avventurarti nel freddo, dovresti creare un backup del contenuto dello smartphone. Gli incidenti accadono – e, come sai, sempre nel momento più inopportuno.