Tesserino liturgico per fotografi: perché scegliere un fotografo di matrimonio autorizzato dalla Curia?

Un Prete Mentre Celebra Il Matrimonio Tra Due Sposi

Se cerchi un fotografo di matrimonio a Milano e hai deciso di sposarti in chiesa, è bene assicurarti che abbia il tesserino liturgico per fotografi della Curia. Infatti la cerimonia in chiesa non è solo uno dei momenti più importanti e iconici di un matrimonio, ma è anche una fase delicata, con delle regole precise a cui è impossibile sottrarsi.

Solo un fotografo di matrimonio professionista con il tesserino liturgico per fotografi della Curia è in grado di assisterti al meglio anche in questa parte del tuo giorno speciale. Così non dovrai vivere con ansia la tua cerimonia in chiesa.

Cos’è il tesserino liturgico per fotografi della Curia

Partiamo dai fondamentali. Infatti non tutti sanno cosa sia il tesserino liturgico della Curia. Anzi, in molti ne ignorano proprio l’esistenza! In realtà è uno strumento – o meglio, un requisito – importantissimo per un fotografo di matrimoni, perché è ciò che lo abilita a poter fotografare la cerimonia secondo il regolamento imposto dalla Chiesa.

Si tratta di una certificazione, che attesta la frequentazione di un corso specifico per fotografi di matrimonio, in cui viene insegnata la corretta etichetta e come deve comportarsi un professionista per rispettare la sacralità dell’evento in sé e della chiesa stessa.

In fondo non dobbiamo dimenticare che il matrimonio in chiesa non è solo un momento di gioia, ma rappresenta un rituale religioso importantissimo. Dunque è comprensibile come la Curia arcivescovile abbia deciso di stabilire uno standard di professionalità e conoscenza che garantisca la minima interferenza con la celebrazione e lo svolgimento dell’evento.

Perché scegliere un fotografo di matrimonio con il tesserino liturgico della Curia

Evidentemente c’è un motivo per cui siamo arrivati ad avere questo obbligo. Troppo spesso, infatti, le coppie decidono di risparmiare rivolgendosi a fotografi amatoriali o improvvisati, che inevitabilmente combinano pasticci. Non solo a livello di fotografie (generalmente di pessima qualità), ma anche di presenza: costituendo una vera e propria invasione della scena.

Quindi il tesserino liturgico per fotografi della Curia può essere visto come un modo per distinguere un fotografo di matrimonio professionista da uno amatoriale. Non si tratta di una semplice formalità: è importante a livello pratico, per uno svolgimento sereno della tua cerimonia.

Sì, perché conoscere le fasi della celebrazione in cui è vietato fotografare, così come svolgere il proprio lavoro nel pieno rispetto del parroco, della Chiesa e del rito, è necessario per non intralciare il tuo matrimonio e per non fare arrabbiare il don davanti a tutti gli invitati.

Per esempio, non si può fotografare durante l’omelia, l’eucarestia e nemmeno al momento finale dell’alzata del calice. Immagina una sfuriata nel bel mezzo della celebrazione, specialmente in un momento delicato come quelli appena citati. Quali sposi vorrebbero mai trovarsi in una situazione così imbarazzante? Eppure è successo. Per colpa della mancanza di preparazione, rischi di rovinare uno dei momenti più belli della tua vita.

Per questo noi dello studio Fotografi degli Sposi siamo sempre felici di esibire il nostro tesserino liturgico della Curia di Milano. Si tratta di una garanzia per i nostri clienti, che così sanno di poter contare su un fotografo di matrimonio a Milano che sa quello che fa, mentre loro possono godersi il momento in tutta la sua magia.
Vedilo un po’ come un diploma. Ti fideresti mai di scegliere per le tue nozze un autista senza patente? Lo stesso vale per il fotografo di matrimonio. Se hai in programma una cerimonia in chiesa, assicurati di rivolgerti a un professionista che sia autorizzato dalla Curia arcivescovile.

Hai altre domande sulla cerimonia e sulla fotografia di matrimonio? Leggi il nostro blog o non esitare a contattarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *