Sette strategie per gestire una luce difficile o una cattiva illuminazione nella fotografia di matrimonio

Gestire Una Luce Difficile A Un Matrimonio

Siamo tutti capitati in ambienti con cattiva luce – è semplicemente una parte del lavoro da gestire con cura – ma affrontando i problemi di illuminazione con soluzioni creative pur semplici, puoi comunque creare immagini sorprendenti con quel calore caldo e morbido che i clienti amano nei colori delle fotografie.

Ci sono sette strategie che uso per sfruttare al meglio le situazioni di scarsa illuminazione. Ve le racconto a partire da un’esperienza personale.

Vai alla nostra galleria per vedere i risultati!

La mia esperienza di fotografo in un matrimonio con scarsa illuminazione

La tenda era ben illuminata, ma con lampadine a incandescenza che rendevano tutte le foto orribilmente gialle. Mi piace un po’ di effetto tungsteno, ma se eccessivo crea un’immagine dall’aspetto artificiale. Scattare a velocità elevate aiuta a diminuire il problema, ma bisogna anche regolare l’esposizione in un intervallo tale da poter facilmente correggere in fase di elaborazione digitale nel caso in cui si fosse verificato un cambiamento di colore drammatico.

1. Fornire un consiglio da fotografi agli sposi per l’illuminazione

Se faccio una passeggiata al luogo della cerimonia o del ricevimento con i clienti prima del matrimonio, li consiglio sempre riguardo alle situazioni di illuminazione. È essenziale per alcune aree delicate che faranno parte della loro cerimonia o del ricevimento: posso anticipare con una certa precisione come sarà la luce durante il loro matrimonio. Poi, mostrando loro le immagini di altri matrimoni, illustro come si possa risolvere la cattiva illuminazione, sia attraverso l’illuminazione professionale per gli spazi interni che regolando i programmi per le scene all’aperto.

È importante fare una perlustrazione alla stessa ora del giorno del matrimonio. In questo modo puoi mostrare chiaramente ai tuoi clienti ciò di cui stai parlando, e la luce non potrà variare di molto.

2. Fotografo, consiglia tu stesso gli sposi per l’illuminazione!

Se l’illuminazione della reception è scadente, suggerirò spesso di assumere una compagnia professionale per illuminare la stanza. Queste aziende mettono le luci sul fondo dei muri che brillano sulle pareti per creare una luce calda su tutte le persone nella stanza. È costoso, spesso circa $ 2000, ma se stanno già spendendo molto di più sulle decorazioni, il vestito e me, può essere un buon investimento.

3. Retroilluminazione per contrastare il sole diretto

Se sono costretto a lavorare sotto la luce del sole, soprattutto all’aperto, mi posizionerò adeguatamente per usare la retroilluminazione il più possibile. Indirizzo la luce verso il sole per ridurre il riflesso dal vestito e il tono verde dall’erba.

4. Luce speciale per contrastare i toni del tungsteno

Se la ricezione presenta una scarsa illuminazione al tungsteno con una tinta verde o gialla, utilizzo una luce speciale per contrastare tali toni. La mia luce è bilanciata alla luce del giorno e fornisce un suono buono e uniforme. Spesso faccio rimbalzare la luce da un riflettore bianco per illuminare gli sposi con una luce bianca e pulita.

Nel mio caso specifico, la luce era molto bassa e volevo catturare una sensazione romantica e lunatica, così ho rimbalzato la luce sul soffitto basso e ho scattato con una bassa velocità dell’otturatore.

5. Provare con il bianco e nero

Se c’è un mix selvaggio di colori o un’illuminazione terribile, che cambia colore in una stanza, non è una cattiva idea realizzare degli scatti in bianco e nero. Il bianco e nero favorisce toni più morbidi e più emotivi, ed elimina quel tono verde-giallo funky che la luce al tungsteno può mettere sulla pelle.

6. Spostamento dei colori con il bilanciamento del bianco o la variazione dell’ISO

Per quelle brutte situazioni di luce al tungsteno, ripensa la scelta dell’ISO o il bilanciamento del bianco, se lavori digitalmente. Per me, è la scelta più frequente per adattarmi a qualsiasi situazione.

7. Fai rimbalzare la luce sui soggetti in modo adeguato

Far rimbalzare la luce del video dal soffitto, se è ragionevolmente basso (dai 4 ai 6 metri), può funzionare per migliorare l’illuminazione complessiva dei soggetti. Rimbalzando pulito, la luce bianca dal soffitto lascia cadere la luce sui soggetti. Sfortunatamente, questa tecnica non funzionerà con soffitti molto alti.

Contattaci subito! La luce al tuo matrimonio sarà sempre perfetta!