I Ritratti degli Sposi

Ritratti Degli Sposi

Il momento ideale per i ritratti degli sposi

A seconda del programma, il momento ideale per i ritratti di sposi può cadere subito dopo i ritratti di famiglia, durante l’ora dell’aperitivo, l’ora del ricevimento, o anche in un momento concordato insieme a metà tra due fasi del matrimonio.

Mi piace condurre questa sessione fotografica proprio al tramonto, fotografando mentre la luce svanisce da una luce calda e morbida, possibilmente con l’aiuto di un riflettore che illumini i volti e con lo sfondo del cielo infuocato alle spalle.

Se il momento del ritratto agli sposi cade durante il ricevimento, faccio del mio meglio per lavorare tra una portata e l’atra. Può essere difficile giostrarsi con maestria tra i tempi del servizio di ristorazione, è molto utile accordarsi anche in anticipo con chi gestisce il ristorante, ma cerco di non portare mai i miei clienti lontano da un piatto caldo di cibo!

Fai un giro nella nostra galleria, e se i risultati sono di tuo gusto, contattaci subito!

Sempre meglio farsi accompagnare da un assistente per minimizzare i tempi e ampliare le possibilità artistiche

Quando usciamo per la sessione di ritratti, mi faccio solitamente accompagnare da un assistente che utilizza un 35 mm per le figure intere, mentre io mi concentro sui primi piani. In questa occasione realizzo molti più scatti del solito, per non farmi sfuggire nessuna espressione del volto. Il tempo stringe e non voglio tenere i miei clienti in attesa. E di certo non li voglio che stiano lì a guardarmi e a pensare “adesso cosa facciamo”?

Bisogna gestire con cura il tempo da dedicare ai ritratti degli sposi

Devi rispettare il tempo dei tuoi clienti. Non li tengo lontano dal loro ricevimento per più di quindici/venti minuti a meno che non vogliano davvero qualche scatto particolare in più. In quei casi, potremmo arrivare a trenta o quarantacinque minuti. Lascio che i miei clienti valutino questa possibilità e discuto sempre dei tempi con loro.

Questa sessione di ritratti è quando catturo molte delle mie immagini di maggior rilievo artistico. Faccio una buona dose di regia durante i ritratti, ma cerco sempre di mantenere un tono naturale. Il mio obiettivo è quello di mettere i miei soggetti in buone situazioni fotografiche e quindi lasciarli interagire nel modo più genuino possibile. Li posiziono sempre in aree di grande luce con sfondi puliti, e poi lavoro liberamente mentre godono di alcuni momenti semiprivati ​​lontano da tutti i loro ospiti.

Come settare la macchina fotografica per i ritratti al tramonto

Mentre il sole è ancora al di sopra dell’orizzonte, lavoro principalmente con un iso 400 e velocità di 200 millesimi. Quando il sole scende completamente sotto l’orizzonte, ho circa dieci o dodici minuti di perfetta luce in stile lucernario residua per scattare ai miei clienti da tutte le angolazioni. In questo periodo lavoro febbrilmente, fotografando il più possibile in questa luce soffusa, prima che cali al buio completo. Per questi ultimi ritratti prima del buio, di solito sto lavorando con una pellicola a 800 velocità classificata a 400, o forse 1600 a 800 se le ombre avanzano particolarmente velocemente.

Contattaci subito!