• Giovanni Rusconi

Sposarsi d’inverno: una scelta ricca di stile

Se state pensando di sposarvi in inverno ma non siete sicuri che sia la stagione adatta, il nostro consiglio è: fallo!

Se ti affascina la stagione invernale, sappi che ci sono un sacco di pro (a discapito di pochi contro) che magari non hai nemmeno considerato.

I matrimoni invernali si arricchiscono di un'atmosfera ammaliante e sono una “scusa” perfetta mettere in scena un sacco di luci e scintillii. Senza contare che tendenzialmente avrete qualche opzione in più quanto a disponibilità delle location e dei fornitori di servizi, godendo di tariffe particolarmente favorevoli oltretutto.

Per non parlare poi dell’enorme potenziale stilistico derivante dalla scelta di celebrare un matrimonio in inverno! Ma prima di tuffarti a capofitto all’interno di un sogno tra vin brulè, bastoncini di zucchero e coperte calde, ci sono alcune cose da considerare se vuoi organizzare un matrimonio invernale. Vediamo assieme tutti i dettagli!

1. Assicuratevi che la vostra location brilli di notte



Molte coppie vedono il luogo in cui si svolgeranno i festeggiamenti dopo la celebrazione del matrimonio solo durante il giorno. Questo accade, in particolare, se stanno effettuando la loro ricerca della sede durante la primavera o l'estate. Se stai cercando un posto con un'atmosfera accogliente e invitante, prova a visitare la tua location di notte o nel tardo pomeriggio in inverno, guarda come è illuminata e assicurati che sia tanto bella e accogliente almeno quanto la ritieni tale durante il giorno.

Alcuni luoghi spettacolari perdono il loro fascino di notte, mentre altri, all’opposto, diventano straordinari! Visto che la maggior parte del ricevimento si svolgerà dopo il tramonto, assicurati che il tuo appartenga a questo secondo gruppo.

2. Ma quando fa buio esattamente?

Sappiamo tutti che fa buio prima in inverno, ma poiché l'ora cambia durante la stagione, tieni a mente il momento del crepuscolo quando stai tracciando la sequenza temporale dello svolgimento della giornata, pianificando i momenti in cui scattare fotografie e qualsiasi altra attività che desideri includere.

Potrebbero anche influenzare cose come l'ora in cui vuoi che i tuoi ospiti arrivino sul luogo del ricevimento (vorresti che lo vedessero alla luce del giorno o arrivassero quando è illuminato per la notte?), fino a quante candele devi ordinare se vuoi creare un bell’effetto al ricevimento.

3. Un buon piano resiste alle intemperie

La maggior parte delle location richiede un piano resistente alle intemperie.

Certo, è vero che tutto l'anno questo fattore sia fonte di preoccupazioni (anche un matrimonio a luglio può essere vittima di una grandinata o, più probabilmente, di un'ondata di caldo eccessivo) ma un matrimonio invernale ha bisogno di un po' più di pianificazione per evitare potenziali insidie ​​meteorologiche. Parla con i proprietari della sede in cui si svolgerà il banchetto nuziale circa cosa faranno in caso di neve (specialmente se ci si trova in una posizione remota) e definisci con il tuo fotografo dove farà le foto nel caso di una giornata piovosa.

Infine accordati con gli altri fornitori di servizi per gestire al meglio le tempistiche in caso di eccessivo traffico dovuto al maltempo.

Se vi sono aree esterne, assicurati di avvisare i tuoi ospiti in anticipo in modo che possano vestirsi in modo appropriato e godersi al massimo ogni momento della festa. Tieni conto di possibili ritardi durante la giornata nel caso in cui il maltempo si frapponga tra voi e l’ottima riuscita organizzativa dell’evento.

4. L’importanza di un buon riscaldamento

La maggior parte delle location per matrimoni avrà l’aspetto "cura del riscaldamento" studiato a regola d'arte, ma per alcuni luoghi in particolare, come: chiese, castelli o tendoni, potrebbe essere necessaria un po’ più di organizzazione. Parla con il locale di come riscaldano gli spazi in cui si svolgeranno le fasi dell’evento e se devi o meno fare qualcosa in più per garantire il massimo comfort dei tuoi ospiti (le bevande calde all'arrivo sono sempre una buona idea!). È anche opportuno far sapere a tutti gli ospiti che portano bambini se ci saranno fiamme libere sul posto.

Oh, e ricorda di far sedere gli ospiti più anziani lontano da potenziali correnti d'aria e più vicino a fuochi o termosifoni.

5. Controllare la situazione decorazioni


Sposarsi intorno a Natale può significare grandi risparmi sull'arredamento se il tuo locale è già addobbato a festa. Ma è una buona idea controllare quali decorazioni hanno, come appariranno e dove saranno, in modo che non entrino in conflitto su come vuoi che sia la resa finale. Allo stesso modo, non dare per scontato che il tuo locale abbia decorazioni natalizie, poiché alcuni proprietari potrebbero mantenere gli spazi privi di addobbi in modo da lasciare più libertà espressiva alle coppie. Se stai pronunciando i tuoi voti a novembre o gennaio e non vuoi decorazioni Natalizie sullo sfondo, controlla con il tuo locale quando verranno messe (o rimosse) in modo da non avere un sacco di accessori che non desideri nelle tue foto di Matrimonio.

Alla fine è anche una questione di gusto: addobbi sì o addobbi no? La scelta è vostra, basta comunicare per tempo col gettare del locale.

6. Scegliere la data del Matrimonio con attenzione

Normalmente durante la primavera (e soprattutto l’estate) la data in cui svolgere il Matrimonio è abbastanza indifferente. Bene o male si trova sempre una data che può andare bene a tutti, ospiti in particolare. Ma per un matrimonio invernale, in particolar modo intorno a Natale, devi pensare maggiormente alle necessità dei tuoi ospiti, ai loro impegni familiari o di lavoro. E tenerne conto prima di selezionare la data.

Devi considerare che alcuni dei tuoi ospiti possano dover prendere dei giorni liberi dal lavoro per partecipare al tuo grande giorno se non si trovano vicino a te (magari devono prenotare un volo aereo per raggiungerti).

Con ciò, conta che se il tuo Matrimonio si svolgerà un paio di settimane prima o dopo il periodo che va da Natale a Capodanno è possibile che abbiamo problemi ad assentarsi tanto dal lavoro per prendere parte anche al Matrimonio (oltre a godere delle festività).

D’altro canto, se a gennaio le persone tendono ad avere più disponibilità, potresti non ottenere l'atmosfera di festosa, se è quella che stavi cercando.

Insomma si tratta anche di considerare questi dettagli fondamentali nel momento in cui si andrà a definire la data in cui si svolgerà il tutto e, in ultima analisi, confrontarsi con gli ospiti può assolutamente essere cosa gradita e avere un riscontro estremamente positivo.

7. Il fotografo giusto



La maggior parte dei più esperti fotografi di matrimoni può scattare bellissime foto in qualsiasi ambiente, luce e stagione. Ma se stai cercando un'estetica particolare per le tue fotografie, è saggio richiedere esempi del loro lavoro effettuato di notte, durante l’invero o in caso di maltempo per avere un'idea del loro stile in queste particolari condizioni.

Le giornate invernali possono regalarci un’illuminazione da sogno e la luce delle candele è sempre lusinghiera per i ritratti. Ma se piove in maniera scrosciante ed è ventoso siamo di fronte ad uno di quei giorni in cui non diventa mai davvero luminoso.

Ecco allora che la scelta di un fotografo pronto a tutto per realizzare un servizio perfetto fa davvero la differenza. Assicuratevi di assumere un professionista in grado di fare fronte ad ogni situazione ed imprevisto e non rimarrete mai delusi!

8. Tutto sullo stile

Potremmo parlare a lungo di tantissimi dettagli riguardo lo stile dei matrimoni invernali, ma ci sono alcune cose prioritarie da considerare quando stai pianificando il tuo look e lo stile della tua festa di Matrimonio. Per cominciare, assicurati che tutti stiano al caldo (soprattutto i più piccoli!) ma non esagerare. Insomma non bisogna certo arrivare al punto di iniziare a sudare ancora prima di entrare in pista.

Come per tutti gli outfit invernali ben congegnati, la stratificazione è fondamentale. Quindi scegli dei bei soprabiti, mantelline o pellicce che rendono benissimo nelle foto e ti terranno comodo. Eventualmente spruzza le scarpe in pelle scamosciata o pelle con prodotti appositi per proteggerle dalle macchie in caso di pioggia.

4 visualizzazioni0 commenti